martedì 23 ottobre 2012

Come si crea una medialist?



La Medialist è il pane quotidiano di un addetto stampa. Dalla Medialist si attingono le informazioni più importanti: nome del giornalista, recapiti, tasso medio di amabilità, eventuali allergie ad allegati e/o recall.

Come si fa una medialist? E' abbastanza intuitivo. Qui sopra ho incollato il mio format. Nella tabella excell che vedete c'è tutto quello di cui avete bisogno.

Nome e cognome del giornalista, testata per cui lavora, indirizzo e-mail, numero di telefono fisso e cellulare. Nelle vecchie medialist era presente anche l'indirizzo fisico del giornale ma voi, a meno che non abbiate come politica aziendale il cadeaux facile, potete tranquillamente evitare. Un buon ufficio stampa sa dove si trovano fisicamente i giornali, ma in via generale non è un'informazione che vi servirà nel quotidiano.

Nelle NOTE andranno inserite le informazioni più disparate, come "scrive anche per..." o "sensibile agli inviti", "risponde male", "fa il piacione": dettagli che vi serviranno in sede di recall.

La Medialist andrà anche divisa in pagine, a meno che il vostro target non sia estremamente specializzato. Generalmente è buona norma classificare in due pagine diverse del vostro excell i media NAZIONALI e quelli LOCALI. E, se l'evento o il brand lo richiedono, i media di un settore da quelli di un altro (es. MODA, ECOLOGIA, GOSSIP).

Per sfruttare al massimo tutte le potenzialità di una medialist occorre saper usare Excell, un programma in grado di ordinare le informazioni raccolte secondo vari criteri, trovare subito quello che vi serve e associare tutte le informazioni che volete a un determinato giornalista, come il sito dove scrive (su Excell è possibile linkarlo attraverso un link ipertestuale).

In sede di recall la Medialist sarà il vostro migliore amico: una volta avuto il responso che volevate potete appuntarlo affianco al nome del giornalista che avete appena chiamato. Verrà alla conferenza stampa? "Sì", "No", "Non risponde da una settimana" e così via.

Inutile specificare che ogni cliente deve avere la sua Medialist, in modo da non sovrapporre informazioni e non confondervi quando andrete a fare i recall.

Tutte le attività dell'Ufficio Stampa

Nessun commento:

Posta un commento