sabato 1 dicembre 2012

Sallusti arrestato dalla sede del giornale. Presto il processo

Alessandro Sallusti è stato arrestato. L'aveva promesso: evaderò dagli arresti domiciliari, preferisco la galera. E così è stato: gli agenti della Digos l'hanno prelevato dalla redazione del giornale e l'hanno portato al carcere di San Vittore. Per il reato di evasione si rischiano da uno a tre anni di reclusione.

Intanto dalla stampa si alzano cori di protesta. Era dal ventennio che non si vedeva il Direttore di un giornale fare la fine di un ladro comune, in manette per quanto pubblicato su carta stampata. L'avvenimento è visto da tanti come una grave violazione della libertà di stampa. Sul Giornale campeggia il titolo "Sallusti arrestato", con la denuncia, nel sottotitolo, "Italia vergogna d'Europa". I giornalisti della testata, che sono stati interrotti dalla Digos proprio durante la riunione di redazione, si schierano dalla parte del loro Direttore, ricordando quanto sia stata "forte" la redazione del Giornale anche dopo la "gambizzazione" del fondatore.

Il Direttore del Giornale sarà processato in direttissima. Le sue parole, al TgCom24, sono state: "Peccato che sia finita così. Che siano entrati al giornale. Sono davvero incoscienti. Non si esegue l'arresto di un giornalista all'interno di un giornale".

Il segretario generale della Federazione Nazionale della Stampa Italiana Franco Sidi ha espresso il suo rammarico, auspicando una riforma nella normativa che disciplina i reati a mezzo stampa.

Nessun commento:

Posta un commento