giovedì 17 gennaio 2013

Quarto Grado. Giovanni Vantaggiato parla con la moglie in carcere

“LA PROSSIMA VOLTA MI VEDRAI ANCORA PEGGIO.
NON TI DEVI PREOCCUPARE, HAI CAPITO? LO STO FACENDO APPOSTA”

GIOVANNI VANTAGGIATO PARLA CON LA MOGLIE IN CARCERE
L’INTERCETTAZIONE AMBIENTALE DIFFUSA IN ESCLUSIVA A
“QUARTO GRADO”

VENERDI’ 17 GENNAIO 2013

Nel giorno che ha segnato l’inizio del processo a Giovanni Vantaggiato, autore dell’attentato alla scuola di Brindisi, “Quarto Grado” torna ad occuparsi del caso con un documento inedito. In un’intercettazione ambientale dello scorso agosto in carcere, Vantaggiato parla con la moglie Pina: pare evidente la volontà dell’uomo che ha ucciso Melissa Bassi e ferito altre nove compagne di scuola, di preparare un piano preciso in vista del processo. L’intenzione sembra quella di fingere per cercare di dimostrare, con il proprio comportamento, di essere incapace di intendere e di volere.

Di seguito anticipiamo uno stralcio della conversazione:

Pina: “Vediamo… alzati un poco in modo da vederti tutto! (ndr, Giovanni si alza in piedi). Vediamo: togliti questa maglietta qua! (ndr, Giovanni si alza la maglietta) Uh, mi stai facendo spaventare!”
Vantaggiato: “Zitta, Pina! Ti ho detto… ti ho detto... Lo sto facendo apposta!”
Pina: “Ha detto la Lucia di dirti di mangiare! Altrimenti come fai a resistere? Gliel'ho detto. Gliel'ho detto. Gliel'ho detto all'avvocato! E lui ha detto, ha detto: “va bene” Non ti preoccupare! Però, parlane sempre con le persone che ne capiscono”.
Vantaggiato: “Senti... Poi l'avvocato ne parla con chi ne deve parlare, se per la procedura è buona. Mi segui?”
Pina: “Si”.
Vantaggiato: “Se la procedura è buona! Questo! lo devo fare la parte mia!”
Pina: “Certo!”.
Vantaggiato: “E tu non ti devi preoccupare che mi stai vedendo così! Anzi, la prossima volta... Adesso, rispetto alla scorsa volta, come mi stai vedendo?”
Pina: “Male. Male!”-
Vantaggiato: “E la prossima volta...”.
Pina: “Di qua (ndr, gesticola sul suo torace) una cosa tremenda...”
Vantaggiato: “La prossima volta mi vedrai ancora peggio e non ti devi preoccupare! Hai capito?”
Pina: “Va bene! Va bene!”.
Vantaggiato: “E non ti devi preoccupare! Lascia fare! Guarda”.
Pina: “Va bene Giovanni”.
Vantaggiato: “Quando sono andato alla visita militare...”
Pina: (sussurra) “Zitto, zitto... non dire niente!
Vantaggiato: (sussurra) Quando sono andato alla visita militare...”
Pina: (sussurra) “Non mi dire niente! Zitto...”.
Vantaggiato: (sussurra) “Ho detto: io non lo devo fare il militare!”.
Pina: (sussurra) “Zitto... ho già capito!”.
Vantaggiato: (sussurra) “Mi è riuscito!”.
Pina: (sussurra) “Zitto! Non dire niente!”.
Vantaggiato: (sussurra) “E questo è lo stesso!”.
Pina: (sussurra) “Stai zitto... ho capito!”.
Vantaggiato: (sussurra) “Là, sai quanto era complessa?”.
Pina: (sussurra) “Zitto”.
Vantaggiato: (sussurra) “Era molto... molto... vabbè non sto gridando... Era molto complessa là, Pina”.
Pina: (sussurra) “Zitto non dire niente. Ho capito già!”.

FONTE: UFFICIO STAMPA

Nessun commento:

Posta un commento