mercoledì 20 febbraio 2013

Dimissioni di Giannino a tre giorni dal voto

Alberto Saravalle (Fare per fermare il declino) a Tgcom24: “Le dimissioni di Giannino? Me lo aspettavo, è successo quello che succede tra le persone perbene; quale leader avrebbe rassegnato le dimissioni a tre giorni dal voto? Non credo in una fuga di elettori”

Le dimissioni di Giannino? Me lo aspettavo, è successo quello che succede tra le persone perbene ma va distinto l’aspetto personale da quello politico. Oscar ha commesso un errore e ha presentato le dimissioni. Il movimento non è solo Oscar Giannino e c’è un nuovo modo di fare politica in Italia. Il movimento può uscirne rafforzato perché abbiamo dimostrato che facciamo la differenza. Lo scandalo è uscito dall’interno ed è stato risolto in modo trasparente e pubblico. Non immagino alcun leader che a tre giorni dal voto avrebbe rassegnato le dimissioni e detto di aver sbagliato. Quel pezzo di mondo etico che noi rivendichiamo e che invidiamo ai paesi esteri oggi è presente in Italia con Fare per fermare il declino.
Queste le parole di Alberto Saravalle (Fare per fermare il declino) a Tgcom24.  La scelta di una nuova persona che funga da Presidente dovrebbe essere Silvia Enrico. È una scelta rivoluzionaria, come sono le nostre scelte, una donna al vertice del partito e mi sembra che sia uno degli elementi innovativi del modo di far politica che abbiamo portato in Italia. Chi sbaglia paga e lascia il ruolo.

Va salvaguardato il bene comune della ventata di novità che c’è nel paese. Vedo in giro gente con gli occhi rossi, abbiamo portato speranza e fiducia e il rischio di vedere vanificare in parte il lavoro fatto intimoriva molte persone. Questo invece è un elemento di grande forza.

Non credo che ci sia una fuga di elettori, credo invece che, fatta pulizia, la gente si convinca del fatto che siamo diversi. Oscar è un leader carismatico, io gli sono grato per avermi mostrato un percorso, ha fatto un errore e paga. Quanto accaduto può aver deluso ma passato il momento della delusione bisogna andare al voto. Chi pensa di votare per noi riconoscerà la differenza del comportamento.  



Le dimissioni di Giannino, Carlo Stagnaro (Fare per fermare il declino) a Tgcom24: “Dimissioni necessarie, ha dato esempio di senso di responsabilità”

Le dimissioni di Giannino. Credo che le dimissioni fossero necessarie e Oscar Giannino aveva reso noto che al sua decisione di fare un passo indietro per allontanare il turbine che si era abbattuto su Fare per fermare il declino. La sua scelta è unica, non abbiamo assistito finora a dimissioni, anche per fatti più gravi. Queste le parole di Carlo Stagnaro (Fare per fare fermare il declino) a Tgcom24. Credo che fosse una cosa sufficientemente grave da portare alle dimissioni di Oscar Giannino dalla guida di un movimento che aveva guidato fin dalla nascita. È stata una sorpresa per tutti noi scoprire al cosa soprattutto perché era evidente che la sua competenza è superiore ai titoli di studio che denunciava. Ha dato un esempio di senso di responsabilità, ha fatto quello che deve fare un leader politico. Credo che ora si impegnerà col doppio dello sforzo per raggiungere l’obiettivo di diventare una forza politica rilevante nel paanorama politico del nostro paese.  

Nessun commento:

Posta un commento