giovedì 14 febbraio 2013

Pistorius, è omicidio: l'atleta avrebbe ucciso intenzionalmente

Questa mattina Oscar Pistorius ha sparato alla sua fidanzata uccidendola sul colpo. A quanto pare si tratterebbe di un vero e proprio omicidio, e non di un incidente, come ipotizzato inizialmente. L'atleta, famoso per aver gareggiato alle Olimpiadi anche senza le gambe, amputate dal ginocchio in giù e sostituite con delle protesi, sarebbe stato accusato da dei testimoni. Lui e la modella Reeva Steenkamp stavano trascorrendo una tremenda crisi, tant'è che avrebbero trascorso le ore precedenti all'omicidio litigando furiosamente.
I testimoni hanno raccontato alla polizia di aver sentito le loro urla echeggiare a lungo, prima degli spari fatali. Pistorius continua tuttavia a mantenere fede alla versione originale: "Ho sparato alla mia fidanzata credendola un ladro". Dopotutto erano le quattro del mattino e, San Valentino o no, il Sudafrica è uno dei paesi a più elevato tasso di criminalità. Per ora gli inquirenti non fanno sapere nulla sul corso delle indagini, mentre Pistorius è trattenuto in carcere.

Nessun commento:

Posta un commento