lunedì 18 febbraio 2013

Undici Silvio Berlusconi 18 febbraio 2013



L’UNDICI DEL CUORE DI SILVIO BERLUSCONI

Oggi, lunedì 18 febbraio 2013, in esclusiva alle telecamere di “Undici”, il talk show sportivo
condotto da Pierluigi Pardo, Silvio Berlusconi ha scelto la sua squadra del cuore.

Di seguito le dichiarazioni di Silvio Berlusconi:

Mi si domanda qual è il Milan ideale, con una formazione che dovrebbe essere fatta mettendo
in ogni ruolo il campione numero uno. Non me la sento di rispondere, perché cadrei in esclusioni
che farebbero male a chi si sentisse escluso. Quindi rispondo dando una formazione in toto, che
è la formazione di Sacchi e dei tre olandesi che ha lasciato un segno nella storia del calcio. Galli
in porta; Tassotti e Maldini terzini; Baresi e Costacurta centrali di difesa; Colombo, Rijkaard e, al centro della mediana, Ancelotti; Evani sulla sinistra e Gullit e Van Basten punte. Questo è il Milan che ha cominciato a vincere internazionalmente, il Milan che ho ragione di credere che, come è rimasto nel mio cuore nella notte magica e fantastica di Barcellona, è rimasto nel cuore di tanti
tifosi milanisti”.


L’intervista a Silvio Berlusconi verrà trasmessa questa sera all’interno di “Undici”, alle ore 23.00
su Mediaset Italia 2.

Chi vuole ricevere il file audio può contattarci via e-mail all'indirizzo info@lavoroufficiostampa.com.


 L’UNDICI DEL CUORE DI SILVIO BERLUSCONI

E UN PRONOSTICO SULLA SFIDA DI MERCOLEDI’:
“Sarà dura per il Milan, ma nel calcio possono succedere i miracoli”

Oggi, lunedì 18 febbraio 2013, Silvio Berlusconi ha voluto precisare alle telecamere di “Undici” la formazione del suo undici del cuore.

Di seguito le dichiarazioni di Silvio Berlusconi:

Mi è stato domandato quale potrebbe essere una formazione ideale del Milan durante i miei 30 anni di presidenza. I potrei anche ipotizzare una formazione, ma finirebbe che potrei lasciare fuori dei campioni che invece meriterebbero di essere titolari. Ne abbiamo avuti così tanti. Allora ho pensato che, per non fare torto a nessuno, forse potrei dire qual è stata la formazione che, in questi anni di storia del Milan, ha prodotto il miglior giuoco. È la squadra di Sacchi e dei tre olandesi. Galli in porta; a destra Tassotti e a sinistra Maldini; in mezzo Baresi e Costacurta; a centrocampo Ancelotti e Rijkaard; a destra Donadoni e a sinistra Evani; davanti Gullit e Van Basten. Questa è stata la squadra che qualcuno ha definito la migliore nella storia del calcio, fino a quando non è arrivato il Barcellona. Anche il Barcellona si è affermato per un giuoco straordinario, spettacolare e vincente. Quindi credo che giustamente si possa dire che le due squadre che nella storia del calcio hanno rappresentato il vertice del giuoco sono il Milan dei tre olandesi e di Sacchi e il Barcellona di Messi. Un pronostico per mercoledì? Sarà dura per il Milan, ma nel calcio possono succedere anche i miracoli”.


Nessun commento:

Posta un commento