venerdì 8 marzo 2013

Sosia di Corona: foto intervista a Massimiliano Gangemi


Roma - «La maglietta NON SONO CORONA nasce da un momento di estrema ribellione, ero veramente sfiancato dalle angherie che subivo, dalla macchina rigata agli insulti della gente. La nostra somiglianza è incredibile, immaginati come mi guardava la gente quando Fabrizio era ricercato dall'Interpol». Così Massimiliano Gangemi, sosia di Fabrizio Corona, sul decimo numero del settimanale FAMA uscito giovedì 7 marzo.

Chi sarà il sosia dell'altro? Massimiliano Gangemi, 44 anni, romano, è uguale - come una goccia d'acqua - a Fabrizio Corona, quasi 39, milanese di adozione. Gli scatti di Gangemi che FAMA pubblica in esclusiva sul numero 10 del settimanale, ne sono la prova: lo vediamo uscire da una palestra e salire in macchina e, altezza a parte (Massimilano è alto 1 metro e 88 centimetri, Fabrizio 1.80), i due sembrano gemelli; caso vuole che entrambi siano anche originari di Catania. Sia Fabrizio che Massimiliano hanno un figlio: il primo di 10 anni, il secondo di 7, che a sua volta viene spesso scambiato per Carlos Maria. C'è un'altra incredibile coincidenza: si sono incontrati di persona un anno fa, a Roma; Massimiliano ha incrociato per caso Corona a Tor di Quinto, ma Fabrizio non si è accorto di nulla.


Insieme al nostro scoop della settimana, segnaliamo una NEWS che riguarda FAMA (nuovo settimanale femminile che propone le ultime novità sui personaggi dello spettacolo, della cronaca rosa e del costume): da oggi in avanti si possono leggere e scaricare gratuitamente tutti gli sfogliabili di FAMA compreso l'ultimo numero, basta registrarsi sul sito di FAMA a questo link settimanalefama.it/archivio-sfogliabili.html. Se per caso riprendete il nostro servizio e le foto del sosia di Corona, vi chiederemmo gentilmente di riportare questa novità che ci riguarda.

Ecco un estratto dell'intervista esclusiva di FAMA al sosia di Corona, Massimiliano Gangemi.

Qual è stata la situazione più eclatante in cui ti hanno scambiato per Corona?
Io sono un consulente finanziario da tanti anni e non ho mai avuto approcci con il mondo dello spettacolo; il problema della nostra somiglianza nasce quando Corona – che fino al 2007 portava i capelli lunghi ed era sbarbato -  si è tagliato capelli si è fatto crescere la barba. Da quel giorno ho perso la mia tranquillità. Quando un mese fa era latitante, credimi, mi sono tappato in casa per gli sguardi increduli della gente; mi ha perfino fermato una pattuglia e mi ha chiesto i documenti, io ho risposto “Non sono lui, non ho nemmeno i tatuaggi”.

Che opinione hai di Corona?
Mi sarebbe piaciuto conoscerlo, per certi aspetti lo stimo: per me è uno che dice le cose come stanno; quello che non condivido è che esageri a discapito della legge, come se fosse un immortale. In ogni caso, mi dispiace molto per lui, molta gente ha fatto di peggio e non è dietro le sbarre.

Nessun commento:

Posta un commento