sabato 6 aprile 2013

Alessandro Di Pietro licenziato, fa causa alla RAI

Alessandro Di Pietro, conduttore del popolare programma di RaiUno Occhio alla spesa, è stato licenziato e allontanato dagli studi Rai con una grave accusa: aver percepito profitti da presunta pubblicità occulta. La puntata di ieri di Occhio alla spesa non è infatti andata in onda. L'avvocato di Di Pietro ha reso note le intenzioni del suo cliente: impugnare il provvedimento della TV pubblica per contestarlo e richiederne i danni patrimoniali e morali.
E non solo: in tutto le querele partite all'indirizzo della Procura della Repubblica di Roma sono ben sette, anche ai danni di testate online che "hanno scritto infamanti accuse". La decisione della Rai, secondo la parte lesa, deriverebbe da "indizi inconsistenti se non addirittura falsi". A dare il là è stata l'Antitrust, agenzia garante della concorrenza, che ha multato la Rai per tre puntate di Occhio alla spesa andate in onda nel 2012. Il malore che ha colpito Di Pietro ieri, prosegue l'avvocato del conduttore, non avrebbe nulla a che vedere con il licenziamento.

Nessun commento:

Posta un commento