venerdì 28 giugno 2013

Domnica Cemortan a Pomeriggio Cinque

ESCLUSIVA
IN DIRETTA A “POMERIGGIO CINQUE” PARLA DOMNICA CEMORTAN
L’HOSTESS MOLDAVA AMICA DI SCHETTINO A BORDO DELLA COSTA CONCORDIA DURANTE IL NAUFRAGIO

“Schettino non è un codardo, ha lottato per porre rimedio alla situazione”
“Rincontrare Schettino? Non è la persona più importante della mia vita”
“Bisogna scoprire la verità su quanto è successo. Secondo me non c’è un colpevole solo, i colpevoli sono tanti”

“Perché ho preso il computer dalla cabina del capitano? Perché c’era un blackout sulla nave, l’ho visto nell’ufficio e ho pensato di prenderlo. Poi sono tornata da Schettino gli ho dato il cappotto e ho messo il pc nella mia borsa”.
E’ la ricostruzione fatta in diretta in esclusiva a Pomeriggio Cinque, da Domnica Cemortan, l’hostess moldava che si trovava  a bordo della costa Concordia nella notte del naufragio all’Isola del Giglio intervistata da Barbara d’Urso. Continua la ballerina moldava: “Ho visto ufficiali che davano ordini urlando, ma non ricordo cosa facesse il capitano precisamente”

Parlando del comportamento di Schettino nei momenti concitati dell’evacuazione della nave, ha aggiunto: “Schettino l’ho visto poi sulla terra ferma alle 3 del mattino. Quando sono sbarcata mi è stato detto di iniziare a lavorare aiutando le persone. Non sapevamo se il capitano fosse vivo, ricordo che molti cercavano Giampedroni. Il computer? Glielo avevo ridato prima di prendere la scialuppa per andare a terra. Quando ci siamo rivisti ci siamo parlati. Tutti dicono che lo proteggo, io dico la verità. Dal mio punto di vista c’è stato un capitano che lottava. Avrebbe avuto l’occasione di svignarsela, invece è rimasto al lavoro per porre rimedio alla situazione. E’ un capitano che ha provato a fare qualcosa,  non è un codardo”

Alla domanda sulla possibilità di rincontrare il capitano della Costa Concordia, la Cemortan ha risposto: “Molti mi chiedono se voglio rivedere Schettino. Lui non è la persona più importante della mia vita. Ho subito un incidente che non dimenticherò, tutti mi indicano come l’amante di Schettino. Sono una madre e devo crescere mia figlia, ma la gente deve capire che siamo sopravvissuti a quella notte ma psicologicamente non siamo più come prima” durante l’intervista Domnica ha parlato anche di Fabiola, la moglie di Schettino: “Se sono ancora insieme è perché gli ha creduto” Agli articoli di giornale che parlano di un bacio o di una notte d’amore tra lei e il capitano, ha risposto: “Baciata con Schettino? E’ un errore, alla stampa io ho sempre detto solo che mi ha baciato la mano. Notte d’amore? Quando leggo le notizie sui giornali mi chiedo se sono una ballerina, una cuoca o un amante piuttosto che un’ambasciatrice internazionale”

Infine l’attualità e le difficoltà nel trovare lavoro:  “Per un anno ho cercato di trovarmi un lavoro, ma la Costa mi ha chiesto dopo l’incidente di parlare con gli avvocati cosa che io ho fatto. Mi hanno anche promesso che troveremo un accordo, ma dopo un anno ho richiamato il mio capo e adesso non trovano un minuto per parlarmi. Perché Costa si comporta così?” In chiusura dell’intervista Domnica Cemortan ha lanciato un appello: “Io voglio dire che bisogna scoprire la verità e in tutto questo non c’è un solo colpevole, ma sono tanti.

Nessun commento:

Posta un commento