venerdì 13 settembre 2013

Come avere successo: dare piuttosto che ricevere

Il successo e la realizzazione individuale da cosa derivano? La maggior parte delle persone crede siano il frutto di sfumature caratteriali - spregiudicatezza, cinismo, talento ma anche fortuna - e di essere "destinati" o meno a sfondare nel proprio campo. Insomma: se non ho sfondato finora, questo è il pensiero comune, non lo farò mai. Doveva andare così.
Non sono abbastanza "stronzo" per farcela, pazienza. Adam Grant la pensa diversamente. Grant è un docente americano convinto che per avere successo non occorra "essere" quanto piuttosto "fare" e "dare". Secondo l'autore del bestseller "Più hai più dai", esistono tre tipologie di individuo: il giver, che dà prima di ricevere, il matcher, che alterna le due cose cercando di equilibrarle, e il taker, che invece prende senza mai restituire.

Chi è destinato al successo? Naturalmente il primo, il giver, colui che antepone il dare al ricevere, l'altruista. La visione di Grant è totalmente opposta alla comune convinzione che lo "stronzo" e l'individualista abbiano la strada spianata, mentre il "buono" abbia perso in partenza. Il manuale di Grant porta anche esempi pratici: persone che sono riuscite a diventare "qualcuno" mantenendo questo atteggiamento positivo, e proiettandosi verso l'altro. Tra questi ci sono capi di stato e premi Nobel.

Adam Grant è il docente più giovane della Wharton School, indicato da Business Week uno dei migliori docenti di business sotto i quarant'anni. Grant collabora con diverse realtà internazionali, tra cui Google e IBM.




Nessun commento:

Posta un commento