giovedì 28 novembre 2013

Piersilvio Berlusconi sul voto al Senato: "Amarezza e ingiustizia"

«Il voto di oggi al Senato mi colpisce come figlio e come cittadino. - Ha dichiarato Piersilvio Berlusconi in un comunicato stampa - Come figlio, lʼamarezza è profonda perché so quello che mio padre è davvero. E soprattutto quanto ha fatto.
Per tutta lʼimpresa italiana e per il nostro Paese. Come cittadino, provo un forte senso di ingiustizia. Un voto così, che ignora ogni ragionevole dubbio su una vicenda giudiziaria che fa acqua da tutte le parti, non mi sembra in linea con i principi democratici che dovrebbero tutelare gli eletti dal popolo da aggressioni esterne, per di più strumentalizzate da interessi politici. Mi auguro per il futuro dellʼItalia che abusi del genere non vengano mai più messi in pratica contro nessun parlamentare di qualsiasi parte politica».

Il voto al Senato ha revocato a Silvio Berlusconi la titolarità della poltrona di senatore.

Nessun commento:

Posta un commento