giovedì 23 febbraio 2017

Come dormire bene e sconfiggere l'insonnia

Dormire bene e senza interruzioni è il modo migliore per garantirsi una vita lunga e in salute. Eppure, anche se abbandonarsi tra le braccia di Morfeo può sembrare così facile - in teoria - tante, tantissime persone soffrono attualmente d'insonnia.
Il che implica tipicamente un sonno disturbato, insufficiente e a conti fatti non rigenerante.

Dormire bene può cambiare letteralmente la vita, favorendo il ripristino del peso forma e l'attenuazione di alcuni disturbi, nonché il corretto funzionamento del cervello: la capacità di prendere decisioni difficili, la lucidità necessaria per stimolare la mente creativa e sollecitare la memoria... un corretto riposo può determinare il passaggio dalla frustrazione al successo.

In generale, la veglia è uno stato catabolico (scinde e demolisce), mentre il sonno è anabolico (sintetizza e costruisce), incrementando la crescita e il rinnovo dei sistemi immunitario, scheletrico e muscolare. In pratica, dormendo ci ricostruiamo e ci manteniamo giovani. Un sonno di qualità fortifica il sistema immunitario, equilibra i livelli ormonali, accelera il metabolismo, ripristina le forze e migliora il funzionamento del cervello. Se non vi concedete la giusta quantità di sonno, non avrete mai, e ripeto mai, il corpo e la vita che desiderate.

Shawn Stevenson ha messo a punto una serie di tecniche per combattere l'insonnia e assicurare un riposo ottimale, tecniche illustrate nel suo libro "Sonno facile - 21 strategie per sconfiggere l'insonnia, avere la mente lucida, vivere più a lungo". Dopo aver scoperto di avere una malattia degenerativa delle ossa, Stevenson ha cominciato a interessarsi di sonno e salute, riuscendo a sconfiggere il suo male grazie a un'alimentazione corretta e un riposo rigenerante.

La massima secondo cui occorrebbe dormire di meno e lavorare di più è una bufala: lavorare di più non garantisce necessariamente una produttività più elevata né, a conti fatti, un guadagno più elevato. Lavorare meglio, al contrario, presuppone un più rapido raggiungimento degli obiettivi. "Molti si affannano giorno e notte - spiega Stevenson - senza capire che in questo modo sacrificano la qualità di ciò che fanno. Dopo sole ventiquattro ore di privazione del sonno, la quantità di glucosio che raggiunge il cervello si riduce del 6%. In pratica, diventiamo più ottusi." Avremo tutto il tempo per dormire quando saremo morti, dicono alcuni. Ma non sarebbe meglio vivere più a lungo e più felici?

Nel suo libro spiega come seguire i ritmi circadiani per assicurarsi un risveglio sereno e un assopimento rapido e indolore, e come creare intorno al proprio letto un ambiente favorevole al riposo. A volte, i problemi d'insonnia derivano dalle tempistiche - andiamo a letto troppo tardi - o dalle troppe distrazioni - cosa facciamo prima di addormentarci? Le 21 strategie di Stevenson, tutte testate clinicamente, potrebbero essere la chiave per ritrovare la salute e la serenità.

In Sonno facile si parla anche di cronobiologia e alimentazione corretta, con test pratici per valutare le proprie abitudini. Stevenson affronta il problema insonnia da tutte le angolazioni: l'abuso di caffeina e alcolici, il peso in eccesso, il corretto funzionamento dell'intestino, l'ansia e lo stress, lo sport, la posizione ideale per dormire, il sesso e i massaggi prima del sonno, gli integratori, la sveglia e persino l'abbigliamento giusto per l'occasione. L'ultimo capitolo del manuale "trasforma il tuo sonno in 14 giorni" chiude il cerchio.

Chi è l'autore? Shawn Stevenson, celebre conferenziere esperto di kinesiologia e biologia, ha fondato Integrative Health Alliance, società che si occupa di benessere sia individuale che aziendale.

Per consultare la scheda del libro "Sonno facile - 21 strategie per sconfiggere l'insonnia, avere la mente lucida, vivere più a lungo" su Il Giardino dei Libri clicca sul banner qui sotto.

ACQUISTA SONNO FACILE ⇩⇩⇩



Nessun commento:

Posta un commento