lunedì 22 maggio 2017

Vedopolis, gioco formativo per stimolare l'apprendimento

Vedopolis è un gioco di società realizzato ad arte per stimolare la creatività di grandi e piccini.
Si gioca dai 4 ai 99 anni, con vari livelli di difficoltà pensati per adattarsi ai vari step di apprendimento. Ideato dall'esperta di percezione visiva Maurizia Mancini, Vedopolis è un board game tutto italiano, dove si possono riconoscere i tratti caratteristici delle nostre città. Il gioco è ambientato a nell'omonima metropoli, la cui popolazione è storicamente divisa in due: gli Spostati di sopra e gli Spostati di sotto. Improvvisamente i due quartieri non riescono più a comunicare tra loro: gli abitanti si accorgono di non parlare più la stessa lingua e, come se non bastasse, il ponte che univa i due rioni è crollato. E qui comincia la sfida: ricostruire il ponte e riuscire a oltrepassare quella coltre di nebbia che separa le due fazioni...

Trovare giochi divertenti e formativi è abbastanza difficile. A volte si opta per passatempi che di formativo hanno ben poco, e che tengono al massimo i bambini concentrati per qualche decina di minuti; altrettanto spesso si spendono fior di quattrini per l'acquisto di giochi ideati da esperti di sviluppo cognitivo... che puntualmente vengono ignorati dai nostri pupilli. Per fortuna i board game sono amatissimi dai bambini in età scolare, sia perché permettono di relazionarsi con i propri pari che per l'aspetto ludico e la sfida che stimola e galvanizza i piccoli contendenti. Tra tutti i board game,Vedopolis si differenzia per un aspetto caratteristico: per battere il proprio avversario occorre venirgli incontro.

In Vedopolis i giocatori sono invitati a guardare le cose da un punto di vista differente, come quello altrui. Per arrivare alla soluzione occorre far funzionare il cosiddetto "pensiero laterale", ovvero riflettere in modo creativo. Il tutto cercando di raggiungere un accordo con l'altro giocatore: solo trovando un punto di vista comune, gli Spostati di sopra e gli Spostati di sotto ricominceranno a parlare la stessa lingua.

I livelli di difficoltà sono tre, per divertirsi sia a 4 anni che a 99. Vedopolis aiuta ad affinare la vista, la percezione, le capacità logiche e di osservazione, l'orientamento, l'immaginazione, la memoria e la concentrazione, ed è divertente a tutte le età. L'enigma principale si basa sui parquetry blocks.

Il tabellone è colorato, fantasioso e coinvolgente. Nella scatola troverete anche 2 mazzi da 54 carte ciascuno, 32 parquetry blocks di forme e colori differenti, 2 dadi, il vetro magico in plexiglass e le istruzioni del gioco.

Cosa sono i parquetry blocks?

I parquetry blocks sono uno strumento di optometria utilizzato per stimolare le capacità visive, la memoria e la concentrazione. I blocchi si distinguono per forma e colore e insieme formano infinite composizioni geometriche: una casa, un fiore, il sole, un quadrato, un viso umano e così via. Esistono numerose versioni dei parquetry blocks, principalmente in legno e strutturate con le forme geometriche principali, come il quadrato, il rombo, il triangolo e il rettangolo. I parquetry blocks si vendono anche a parte, come gioco a se stante adatto dai tre anni in su.

Chi è l'autore di Vedopolis?

L'autore di Vedopolis è Maurizia Mancini, esperta di percezione e vista. Attualmente lavora come formatrice aziendale e life coach, collaborando tra l'altro con aziende e associazioni. Studiosa di semiotica, ottica, arte e comunicazione, insegna alle persone ad affinare la propria percezione per conoscere meglio se stessi e il proprio ambiente, traendo il massimo dalle proprie potenzialità. Ha ideato il  Coshifting®, che permette di perfezionare le proprie capacità visive e la propria percezione, aiutando chi ha difetti della vista a guardare meglio e senza pregiudizi. Maurizia Mancini si occupa inoltre del progetto Vista Consapevole firmato Macrolibrarsi.

Per consultare la scheda del prodotto sul Giardino dei Libri, clicca sul banner qui sotto:


Nessun commento:

Posta un commento